Mode:         

 

 

Minimize

LEGGI IL BLOG

PILLOLE DI SILICONE - 04 - FLESSIONI E CERNIERE

Dec 9

Written by:
12/9/2012 9:52 PM  RssIcon




Oggi vorremmo darvi una piccola anticipazione su delle sperimentazioni che stiamo facendo e che vi proporremo un po' alla volta. La propulsione nei pesci in carne ed ossa prevede una flessione del corpo e delle pinne e quindi va da se che un hard bait soffre della rigidezza che ne è il suo principale limite. I vortici, le pressioni e depressioni idrodinamiche, e gli spostamenti d'acqua causati durante il nuoto di un pesce vero sono certamente più riproducibili attraverso le esche in silicone.
Non tutti fanno attenzione sul fatto che un'esca siliconica deve la sua azione al fatto che si deforma durante il recupero, e che queste deformazioni determinano in gran parte il movimento e nuoto quindi il conseguente spostamento d'acqua e vibrazioni, annesse e connesse che come sappiamo sono un punto cardine dell'efficacia di un'esca.
Un silicone si flette, si allunga, si accorcia lungo certi assi e certe “cerniere” o “snodi”. 
Nella foto sopra riportata, si può vedere che l'esca in esame risulta incernierata lungo una sorta di cardine o cerniera. La linea tratteggiata che collega i punti a e b, la chiameremo cerniera principale e può essere considerata una variabile molto importante. La posizione di quest'asse o cerniera rispetto alla massa principale dell'esca determina l'ampiezza dell'oscillazione laterale del corpo del silicone durante il nuoto e quindi la frequenza dello spostamento laterale e l'ampiezza della jerkata. È quindi molto importante che l'esca resti libera di effettuare queste deformazioni oscillanti che vengono percepite nettamente dalla linea laterale del predatore e determinano molto della credibilità delle nostre esche. Per variare questa posizione della cerniera principale possiamo, entro certi limiti, utilizzare ami di misure o curvature differenti è essenziale evitare il più possibile, specie nei jerk, di re-inserire sotto pelle la punta dell'amo finendo così per bloccare miseramente la libertà di oscillazione attorno alla cerniera principale di quella porzione di esca compresa tra la punta dell'amo e la testa dell'esca stessa. In tutti i siliconi o quasi esistono delle rastremazioni o dei punti dove l'artificiale è più spesso o più sottile o semplicemente si schiaccia, si allunga, si allarga o si assottiglia. In questi punti avremo delle "rotazioni" degli "snodi", una sorta di cerniere "secondarie" che determineranno le flessioni e, in buona sostanza, la forma ed il nuoto in acqua della nostra esca. Valutare, soffermarsi e osservare, e conoscere gli snodi dei propri artificiali rappresenta un grosso vantaggio e ben presto cominceremo a valutare questa forma "fluida" e mutevole che ha la nostra esca scegliendo via via la giusta intensità e "forza di nuoto" da utilizzare durante la nostra azione di pesca. Un'esca in silicone è qualcosa che rende l'angler attore della scena di caccia e non più soggetto che recupera passivamente un pezzo di plastica: qualcosa che solo vagamente può assomigliare ad un pesce vero. 

Tags:
Categories: Tecnica

3 comment(s) so far...


aspirateur dyson

nice homepage
# aspirateur dyson

By TrackBack on   3/22/2013 4:26 PM

ted's woodworking plan

please refer to this site
# ted's woodworking plan

By TrackBack on   3/28/2013 5:57 AM

the tao of badass

cool site
# the tao of badass

By TrackBack on   4/4/2013 6:21 AM

Your name:
Gravatar Preview
Your email:
(Optional) Email used only to show Gravatar.
Your website:
Title:
Comment:
Add Comment   Cancel 
Minimize

New_Blog

You must be logged in and have permission to create or edit a blog.
Minimize

Search_Blog

Post Recenti

LA SCELTA DELL'ARTIFICIALE
LE INTERVISTE DI SPINPOINT - Takatoshi Murase "Taka"
SPINNING ALLA SPIGOLA - per gli amici della LNI Pozzuoli
Spigola, il caso che non c'è
PILLOLE DI SILICONE - 06 - code rastremate
PESCATORI D'ALTRI TEMPI - Due chiacchiere con Filippo
PILLOLE DI SILICONE - 04 - FLESSIONI E CERNIERE
PILLOLE DI SILICONE - 02 - innesco amo widegap exposed
LURES REVIEW - Realis Jerkbait 120sp DUO
IL RE DEL MARE...
Maestri...difficile cercarli!
DUO - Giappone si...ma quello vero!
SOLO PESCA DA RIVA...una rivista diversa!

Cerca nel blog